Entra in MyDigitalpix
Username
Password
Nuovo utente? Registrati!
Hai dimenticato la password?

1 Scatta
le tue foto con fotocamera
o smartphone

2 Invia
le tue immagini tramite il nostro sito web

3 Ricevi
i prodotti di stampa direttamente a casa tua

X

Tipi di file e compressione

Molte fotocamere digitali, oltre a permettere la scelta di diverse dimensioni in pixel dei file, consentono di creare un file in un formato con o senza "compressione" dei dati che lo compongono. La loro compressione renderà i file più piccoli e facilmente gestibili, eliminando o salvando in forma ridotta i dati dell'immagine che si ripetono più volte o che non hanno valore. La compressione può essere di due tipi, senza perdite o con perdite. La compressione senza perdita avviene riducendo le aree di colore uguale in modo da poter ricostruire in modo esatto l'immagine originale. La compressione con perdita avviene eliminando in modo definitivo alcune informazioni meno rilevanti per la ricostruzione dell'immagine. Per questo motivo, l'immagine finale risulta di qualità inferiore all'originale. I formati più comuni sono i seguenti:
  • JPEG
    Joint Photographic Export Group, il formato sicuramente più diffuso, genera una compressione con perdite. Le dimensioni dei singoli file sono relativamente piccole e facilmente gestibili. E' possibile scegliere tra diversi gradi di compressione: maggiore sarà il grado di compressione, minore risulterà la qualità dell'immagine finale e più foto riusciremo a salvare in memoria.
  • TIFF
    Tagged Image File Format, genera una compressione senza perdite di informazioni; può essere aperto, elaborato e salvato infinite volte senza subire perdite di qualità. E' il formato più utilizzato in ambito professionale e da chi intende ottenere il massimo dalle proprie immagini digitali. Lo svantaggio che presenta, è quello di creare file di dimensioni grandi che comportano una gestione poco pratica. L’invio di file Tiff con profondità colore diversa da 8 bit e su più livelli non viene gestito correttamente.
  • RAW
    salva i dati provenienti direttamente dal sensore senza alcuna elaborazione. I dati "grezzi" vengono convertiti nell'immagine finale dal computer che, grazie alla potenza di elaborazione, produrrà immagini migliori rispetto a quelli elaborati dalla fotocamera. Non è possibile inviare file RAW in stampa.
 
Proseguendo nella navigazione di questo sito ne approvi l'utilizzo e il salvataggio locale di cookie tecnici. Tramite il bottone sottostante, invece, puoi accettare o rifiutare l'utilizzo di cookie di terze parti per la profilazione: maggiori informazioni nella sezione dedicata alla privacy.
    Salva